scrub gommage peeling

L’importanza dell’esfoliazione al viso e quali sono le differenze tra scrub, gommage e peeling?

L’esfoliazione della pelle del vostro viso, che la facciate con uno scrub, un gommage o un peeling, è fondamentale per rigenerarla e renderla più luminosa.

Spesso l’esfoliazione viene vista come un’attività non fondamentale e solo per chi ha molto tempo da dedicarsi (e noi non ce l’abbiamo mai). E’ qui che sbagliamo! Perché è una pratica davvero importante per la salute della nostra pelle e 10 minuti riusciamo a trovarli tutti!

L’esfoliazione cutanea periodica è necessaria per liberare la pelle dalle cellule morte che vengono continuamente rigenerate nello strato più profondo per poi risalire e sostituire quelle presenti in superficie.

Quali sono i vantaggi?

Il risultato sarà una pelle del viso più rosea, colorita e liscia! Quando la pelle viene liberata dalle cellule morte e da tutte le impurità dovute allo smog, al make up e altri fattori, i tessuti cutanei vengono ossigenati.

Questo fa sì che tutti i trattamenti applicati su un’epidermide ossigenata siano decisamente più efficaci, facilitando l’assorbimento dei principi attivi. Quindi se prima di una maschera o una crema, vi cimentate in uno scrub, gommage o peeling, la pelle sarà maggiormente idratata e nutrita dalle creme applicate successivamente.

Qual è la differenza tra scrub, gommage e peeling?

Lo Scrub svolge un’azione esfoliante meccanica a livello epidermico, che grazie alla presenza di microgranuli abrasivi naturali, rende la pelle più liscia, morbida e luminosa.

E’ particolarmente indicato per pelli grasse ed impure; ma ricordiamo che un’eccessiva frequenza di applicazione può avere effetto contrario e cioè un incremento della produzione di sebo. Perciò l’utilizzo di uno scrub è consigliato con frequenza settimanale: in caso di pelle sensibile o delicata, si prediligerà una formula soft, non aggressiva e con attivi antiage. Se invece la pelle è mista, oleosa o impura, la formula sarà diversa. In ogni caso, mai troppo aggressiva!

Il gommage è la versione più delicata dello scrub, ed è particolarmente indicato per le pelli sensibili o per le zone delicate del viso. Questo grazie a prodotti con basi molto idratanti, composti da creme o da oli vegetali, composte con granuli molto più piccoli rispetto allo scrub o proprio assenti. Massaggiando delicatamente sulla pelle si rimuove lo strato superficiale di cellule morte sull’epidermide, rendendola fresca e rinnovata.

Il peeling, a differenza di scrub e gommage, ha un’azione esfoliante di tipo chimico. Sfruttano, cioè, le proprietà di alcune sostanze, come alfa e beta-idrossiacidi, tra cui l’acido glicolico, per accelerare il naturale ricambio della pelle e generare così cellule nuove e vitali. A seconda della sostanza utilizzata e della profondità di penetrazione di essa, possono avere un’azione più leggere o più potente.

Ha sicuramente un’azione più profonda e veloce, favorendo il ricambio cellulare in tempi più brevi, ma per il fai da te è consigliato applicare quelle molto leggere, lasciando quelle più forti all’esperienza di medici e centri estetici specializzati, in quanto potrebbero presentare controindicazioni come le macchie cutanee.

Quale tipo di esfoliante è meglio scegliere?

Lo possiamo capire in base al nostro tipo di pelle, di esigenza o di età!

Pelli normali

E’ consigliabile utilizzare esfolianti, sempre delicati, ma con microsfere o granuli come lo scrub, in genere è consigliato 1-2 volte a settimana e applicare successivamente un prodotto idratante.

Pelli secche e sensibili

Per la pelle secca è consigliabile il gommage, con prodotti particolarmente idratanti come creme e oli per nutrire la pelle rendendola piacevole e morbida. Se si vuole fare uno scrub l’importante è che i microgranuli siano quasi impercettibili e sempre con la pelle umida (mai a secco)

Pelli impure

La pelle impura è molto delicata e quindi è necessario utilizzare prodotti non troppo aggressivi che potrebbere aumentare la produzione di sebo peggiorando appunto la situazione. Sono indicati il gommage o uno scrub delicato con prodotti che siano purificanti e lenitivi.

In conclusione?

Abbiamo visto che Scrub e Gommage sono molto simili, e che si distinguono per la delicatezza dell’azione esfoliante e la grandezza dei microgranuli; quindi in base alla vostra pelle saprete se scegliere uno scrub un po’ più aggressivo o un gommage più delicato.

Il peeling consigliamo sempre di applicarlo con personale qualificato e specializzato, come centri estetici.

Scopri tutti i prodotti per l’esfoliazione del viso qui: scegli tra scrub, gommage e peeling su atomicbaby.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here