Family life · I viaggi di Puppy

Mykonos, yes we can

Forse è stato avventato, forse no e per qualche genitore una decisione del genere sarà risultata semplice da prendere, ma noi abbiamo ponderato e rimuginato molti giorni prima di scegliere di partire per Mykonos con un bimbo di sei mesi.

Siamo a metà di questo soggiorno greco, stiamo sopravvivendo… Anzi scottatura del papà a parte, non ce la stiamo cavando affatto male. È impegnativo star dietro al pupo ma anche bello e soddisfacente e, se si seguono i suoi ritmi, si riesce anche a ritagliarsi momenti di relax e riposo (siamo genitori troppo snaturati se quando dorme sotto l’ombrellone ne approfittiamo per fare un bagno tet-a-tet? … Senza mai perderlo di vista eh!).

L’isola di Mykonos è splendida. Noi ci eravamo già stati una volta, due anni fa, e la sua doppia anima – scialla e festaiola insieme – ci aveva incantati. Il mare è spettacolare con le sue mille sfumature blu, azzurre e verdi, dai toni intensi come solo in Grecia si riescono a percepire.

Soffia un po’ di meltemi che smorza il caldo, c’è un’aria rilassata e Puppy ci sta regalando grandissime giornate da marinaretto.

Viaggiare con un bimbo piccolo (senza troppo stress per godersi viaggio e vacanza) richiede il giusto equilibrio tra un’organizzazione strutturata e capacità di adattamento.

Io di mio sono una manica del controllo, posso ammetterlo senza stare troppo a pensarci, ma riesco anche a fronteggiare imprevisti senza andar di matto. Anzi, il mio pianificare e schematizzare le situazioni mi aiuta moltissimo nel problem solving giornaliero e nell’affrontare situazioni e momenti che con un bimbo piccolo sono difficili da preventivare. 

Vorrei raccontare tutto ma ho tempi stretti, le nostre giornate sono pienissime   e intense.

Seguiranno post con dettagli e approfondimenti. 

Per adesso anticipo che abbiamo viaggiato con tre supporti per il cucciolo: un passeggino leggero, il marsupio ergonomico e una fascia ring.

Puppy si è adattato subito alla vita del viaggiatore, il mare gli piace un sacco e non ha mostrato nessuna perplessità per le sue prime pappe in esterna (avevo pochi dubbi al riguardo).

Lui del suo primo viaggio, del suo primo aereo, del suo primo bagno al mare non avrà ricordo (come non ne avrà per il secondo e per il terzo immagino) ma noi genitori si, e ce lo porteremo per sempre nel cuore; Neri ci ha cambiato la vita, ma noi restiamo sempre quelli di sempre. 

Grazie piccolo per permetterci di continuare a crescere e scoprire cose, luoghi, situazioni e persone nuove accanto a te 💙. Grazie per averci scelto come tuoi genitori. E grazie per questa prima esperienza da babyglobetrotter… Senza la tua tacita collaborazione niente sarebbe possibile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...